Campagna Magiara

È ottobre. Mentre la città si prepara alla Barcolana, un piccolo gruppo di NES sta riempiendo le feldherr di navette per andare a espugnare la capitale magiara.

A guidare l’impresa c’è Marco “Desco” de Scordilli, il nostro Capitan Vergogna, che insieme a Max e alle truppe di salmeria sale a Budapest un giorno prima per sondare il territorio. A seguirlo c’è il vecchio trasporto corelliano guidato da Dario “Kall” Calandra, scoundrel ribelle, con a bordo il cacciatore di taglie Mirco “Vector92” Cleva ed il giovane pilota dell’accademia imperiale Marco “PV” Pividori (la “P” sta per Polemica).

Trasporto corelliano di Kall

Kall sostiene che la sua carretta è in grado di effettuare la rotta di Maribor in meno di 12 parsec, ma un guasto all’iperguida ci costringe a un atterraggio di emergenza su un pianeta dell’orlo esterno non segnato sulle mappe stellari, il pianeta Siòfok, detto anche la Lignano Ungherese. L’arrivo a Budapescht per il grosso della truppa è posticipato di un giorno, comunque con ampio margine per studiare il terreno di battaglia.

NES nel trasporto truppe

I crediti della repubblica non valgono niente qui, ma per fortuna Mirco sfrutta i suoi contatti con i bassifondi per ottenere la ricchezza magiara. Al grido di “scommetto 100 fiorini”, siamo pronti al primo giorno di battaglia.

La location del torneo è molto figa, all’interno del MondoCon, una convention ungherese di cosplay, videogiochi e cose nerd generiche. All’arrivo ci viene consegnata la carta col “call name” dell’evento e le truppe NES si preparano alla battaglia.

Il capitano, dopo una giornata a fare pronostici e a consultare interiora di animali morti, si è finalmente deciso e ha portato una nuova lista innovativa, la tripla jump versione “LEVATE-CHE-TE-SPARO-TRE-MISSILI-AL-PRIMO-INGAGGIO-STACCE”. Kall, bestemmiando in più di sei milioni di lingue e dialetti dopo aver visto la quantità di jump schierate sui tavoli, porta la sua Dash-Miranda. Mirco invece opta per una lista pirata e schiera Nym autoblaster al fianco di Dengar. Max e PV puntano entrambi all’alpha strike imperiale; Max gioca una lista a 104 punti, con 2 cruise su Vader e Quickdraw a ps10 e un simpatico Inquisitore; PV schiera invece la “Kyll-Nym volume 3”, con Vader ps11 (cruise e sensori), QD ps9 (con cruise e expertise) e l’immodificabile Omega Leader.


Biglietto del Torneo

ROUND 1:

Il round inizia malino per Kall, che arriva al tavolo 6 di fronte a una simpatica Jumpmaster… ma… fermi tutti! C’è qualcosa che non quadra, i pairing sono da rifare e Kall è salvo! Ora può dirigersi verso il nuovo avversario che schiera… Dengar-Nym! Con un urlo da Wookiee, Kall va in berserk e si prepara a distruggere ogni Jump che gli si parerà davanti. Il primo match si conclude infatti con una sua vittoria.

Agli altri tavoli PV abbatte un minaccioso Vessery dal tavolo prima che riesca a sparare, sconfiggendo 100-0 l’unica donzella della competizione. Desco affronta un alpha strike imperiale sotto lo sguardo compassionevole di Mirco, rapido vincitore del proprio scontro. Con tutte le Jump a metà e una sola nave nemica giù, il capitano se la vede dura, ma all’ultimo tiro di dadi riesce ad abbattere l’Inquisitore avversario e a portarsi in vantaggio. Su un altro tavolo invece, il Quickdraw di Max si parcheggia su un asteroide e viene “punito” dal Deathrain avversario; con la restante ridotta potenza di fuoco Max purtroppo non riesce a recuperare il risultato.

L’alpha imperiale accerchia la sua preda

 

Risultati parziali

Pilota Vinte Perse
Desco 1 0
Kall 1 0
Mirco 1 0
PV 1 0
Max 0 1

ROUND 2:

Nel secondo round vittoria di Desco sul tavolo dello streaming contro Assaji, Nym e un Quadjumper, Kall sconfigge una variante della Cancro Miranda (con stress Y al posto di Biggs) e anche Mirco esce vincitore

PV affronta una Dash Miranda versione Lone Wolf, ma stranamente senza bombe su Miranda a parte i bomblet. I missili da crociera vengono sganciati sul trasporto corelliano che viene abbattuto, nonostante le contromisure adottate e un tentativo di fuga con lo SLAM.

Max ottiene infine la sua prima vittoria del torneo contro una Parattanni versione Palob.

 

Risultati parziali

Pilota Vinte Perse
Desco 2 0
Kall 2 0
Mirco 2 0
PV 2 0
Max 1 1

ROUND 3:

Chi sono quei simpatici figuri nei primi 4 tavoli?

Il terzo round è all’insegna dei colori NES. Quattro giocatori nei primi quattro tavoli del torneo! Kall ormai affronte le Jump a occhi chiusi, abbattendone un paio prima che sgancino i missili e garantendosi la terza vittoria consecutiva.

Per gli altri invece è il momento del primo stop. Desco perde contro il polacco Piotr (già protagonista all’ETC nel team United Nations), che gioca una tripla Attanni con Dengar con K4, Overclocked e Contromisure, uno Scout missilato e Inaldra; PV viene sconfitto da una tripla TLT con Bumpmaster, mentre Mirco perde contro una RAC-Kylo.

Max vince infine un mirror contro un alpha imperiale a PS maggiore e si porta al pari con gli altri 3.

Risultati parziali

Pilota Vinte Perse
Kall 3 0
Desco 2 1
Mirco 2 1
PV 2 1
Max 2 1

ROUND 4:

Dopo la pausa pranzo, il torneo riprende con Max al tavolo streaming contro una Dengar-Trevura. Nonostante abbia perso l’occhio, Max sull’internet vince e convince. Compliment! (ulteriori dettagli su youtube! xD)

PV affronta una Deci-Vader, prova a bumpare il decimator fuori dal mat ma fallisce nel tentativo e, girandosi, viene annientato dal duo Nonno-Figlio.

Kall affronta per la prima volta una lista senza Jumpmaster, una Corran-Nym e affronta la prima sconfitta contro i loro sensori avanzati.
Desco vince in agilità contro una Miranda, Lowhhrick e Stressbot di un giocatore polacco, approfittando per ricordargli l’esatto utilizzo di Selflessness contro i Plasma Torpedoes (c’è stato un momentaneo “vuoto di memoria” del polacco… xD)

Mirco decide di fare doppio critico con Dengar su una bomba in un mirror contro Dengar-Nym, perdendo così sia la Jump che la partita.

 

Risultati parziali

Pilota Vinte Perse
Kall 3 1
Desco 3 1
Max 3 1
PV 2 2
Mirco 2 2

ROUND 5:

Il destino è crudele nella capitale magiara e costringe PV e Mirco a uno scontro fratricida. PV inizia l’offensiva e i cruise imperiali si dirigono senza pietà contro la Jumpmaster di Dengar che, grazie a un doppio attacco di Quickdraw su una nave già distrutta, viene uberdisintegrato dal campo. Il PV però si dimentica che Mirco gioca due navi e viene spazzato via da Nym. Kall si vendica della sconfitta subita affrontando il fratello maggiore del proprio avversario precedente, nientemeno che Mr. Parattanni in persona. Grazie ai blocchi di Dash, Kall riesce ad eliminare dal mat Scurrg, Jump e Fenn avversari, aggiudicandosi la vittoria.

Desco vince contro un giocatore polacco con Dash-Nym. Dopo aver tenuto sotto controllo l’ingaggio per tutta la partita, il match rischia di riaprirsi quando un Dash spiritato piazza 3 crit e 1 hit con un reroll di HLC (2 focus e 2 blank il primo tiro), spazzando via una Jump quasi illesa. Superata la sorpresa, le altre 2 Jump del capitano vendicano la compagna rubando prima il cannone e infine gli ultimi scafi alla nave corelliana.

Max incontra un tostissimo polacco con Dengar-Trevura. Il polacco ha i dadi dalla sua e Vader crepa male in un turno di fuoco. Niente da fare per Max.

 

Risultati parziali

Pilota Vinte Perse
Kall 4 1
Desco 4 1
Max 3 2
Mirco 3 2
PV 2 3

ROUND 6:

PV vince contro una demoralizzata Miranda-Nym, grazie a un attacco suicida di Nym contro il simpatico Quickdraw. Kall vince il proprio duello contro Dengar-Assaji. Il Jump viene scaraventato fuori dal campo grazie alla modalità berserk di Kall, che poi gestisce abilmente la Sorella della Notte grazie a bump e riposizionamenti. Grazie alla vittoria Kall si qualifica per il Day2 con un risultato di 5-1 e un ottimo 6° posto complessivo. Desco perde contro un gicoatore austriaco, già top8 al National tedesco, che gioca una Deci-Inquisitor; nonostante Chiraneau sia senza Dauntless e quindi suscettibile ai blocchi, l’austriaco tira come un indemoniato e usa Palpatine per modificare in crit gli hit naturali che tira. Come a Madrid, le jumpmaster cadono nella sfida decisiva contro quello che sarà l’unico imperiale ad entrare in top!
Max affronta un fastidiosissimo Cancro. Biggs muore, ma i punti non bastano e perde di 8. Mirco affronta uno sciame di Z-95 missilati. Nym viene facilmente abbattuto, ma Dengar riesce a portarsi dietro tutte le navi avversarie. Purtroppo l’ultimo scudo di Dengar viene distrutto e Mirco perde metà nave, giusto i punti che lo tengono fuori dalla Top16.. peccato!

 

Posizioni finali della Svizzera

Pilota Vinte Perse Posizione in classifica
Kall 5 1
Mirco 4 2 19°
Desco 4 2 28°
PV 3 3 37°
Max 3 3 40°

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.