Regional Mestre – Cavalca l’Alphaca!

In attesa del report del Campione di Mestre™, riscaldo la folla con un’avventura di cappa e spa… arpione dal vago sentore pre-colombiano.

Questa è la storia che unisce una giovane recluta imperiale al suo primo regional (vabbè.. ho già fatto un nazionale, ma questo chiaramente non conta!), un padre amorevole alle prese col suo TIE/x1, una gnocca da paura affezionata al proprio apparato di scudi e un veterano di mille battaglie sempre pronto a farti esplodere dalle risate.

Questa è la storia dell’Alphaca!


Innanzitutto presentiamo l’antefatto…

Siamo nel gennaio 2018, in piena campagna elettorale. I grandi leader mondiali e italiani si contendono l’elettorato con promesse difficili da mantenere: Trump annuncia di voler annullare la FAQ del precedente governo Obama, con lo slogan “Make Jump great again”; la Merkel chiede di aumentare la tassazione sugli Harpoon, liberalizzati eccessivamente col costo a 4 punti e senza spendere target lock; il Movimento 4 Navi Ribelli presenta invece il suo nuovo candidato premier, Fenn, che vuole portare più onestà nello spendere segnalini e vuole farci uscire dal meta delle bombe. In questo clima di tensione, il leader coreano Nym Yong Un continua i suoi test missilistici e porta a perfezionamento la CATAPULTA, gettando nel terrore le nazioni dell’Occidente.

Mentre in casa NES i ribelli allestiscono le loro FENNtastiche difese, mi ritrovo a dover scegliere con cosa affrontare il Regional di Mestre. Visto lo stato del meta, decido di optare per l’Alphaca, la lista che avevo portato all’ITC di Modena:

 

“Alphaca”
Darth Vader (34)
TIE Advanced (29), Veteran Instinct (1), Guidance Chips (0), TIE/x1 (0), Advanced Targeting Computer (1), Cruise Missiles (3)
“Quickdraw”(36)
TIE/sf Figher (29), Veteran Instinct (1), Guidance Chips (0), Special Ops Training (0), Fire-Control System (2), Harpoon Missiles (4)
“Deathfire” (27)
TIE Bomber (17), Long-Range Scanners (0), Harpoon Missiles (4), Cluster Mines (4), Extra Munitions (2)
Total Points: 97

 

Missili Harpoon

Il razionale della lista è abbastanza evidente. La formazione è basata unicamente sul potenziale difensivo e, come ogni imperiale sa perfettamente, la miglior difesa è l’attacco. Nel complesso la lista è molto solida (a Modena avevo perso due sole partite, una contro Mirco Cleva e le sue cattivissime Scurrg scum e una contro degli imprendibili T-70, entrambe molto combattute), ma richiede molta preparazione soprattutto nella fase di ingaggio.

“Quando una nave con missili incontra una nave con primaria, la nave con primaria è una nave esplosa.” (cit.)

La scelta di navi e upgrade era stata molto sofferta ed è rimasta invariata nonostante l’uscita delle nuove alpha-wing imperiali. Vader e “Quickdraw” hanno un settaggio abbastanza standard per le Alpha imperiali, senza tech su QD per evitare di sanguinare troppi punti.   Barattare “Deathfire” per una gunboat è stata un’ipotesi che mi ha allettato per un po’, ma la flessibilità che concede il Bomber alla lista grazie alle cluster mi ha fatto scegliere per il secondo. Per la stessa ragione, nonostante ne avverta la mancanza, il motore su Vader non sono riuscito ad infilarlo, preferendo l’Extra Munition su DF e 3 ghiottissimi punti di iniziativa, utili per primeggiare contro eventuali sorelline imperiali o per missilare i vari Poe con Black One.

Turno 1

Mi gioco il bye vinto al local di Trieste per aggiudicarmi la prima partita e poter scorazzare liberamente tra i tavoli a dare un’occhiata alla concorrenza. Le liste iscritte al torneo sono 30, con una netta predominanza di liste ribelli. Abbiamo tre Nymanda, due col settaggio catapulta e una con un settaggio vecchiotto pre-nerf, qualche Dash qua e là, abbinato a seconda del caso a un Poe/Miranda/Nym e sciami ribelli in varie salse, dal doppio wookiee, ai Norra & Friends passando per le nuove liste con lo Sheathipede. Nella fazione imperiale la Alpha-Wing penso sia la nave più gettonata, accoppiata con Kylo o, più comunemente, spammata in 2x o 3x insieme a un “Quickdraw”. Ci sono pochissime Alpha-Strike ma in compenso vedo ben due TIE Phantom tra i mat, una lista con Defender e una lista con un Decimator e una Upsilon decisamente tamarri! La fazione Scum è invece preoccupantemente sottorappresentata con solo 3 liste, una alpha-strike a PS 9 e due Dengar-Asajj anti missili (YAAAY!!!). Tra miei compagni di squadra NES abbiamo la classica Dash-Miranda di Kall, Adriano con Kylo+Rho+Rho, Holly con una Ghost-Fenn e tre varianti della FENNtastic 4 per Mirco, Desco e Fabio.

Turno 2

Al secondo turno ecco profilarsi lo spettro della catapulta sul mio orizzonte. Affronto Nicolò Guadagnini e la sua temibile Nymanda, rea di aver appena piazzato un doppio danno sotto gli scudi di un innocente Whisper (RIP 🙁  ). Mi avvicino a Nym con l’obiettivo di cancellarlo prima che rompa troppo le palle con le sue bombe… grazie ai Long-Range Scanners avversari, conosco il bersaglio principale del Guada e manovro di conseguenza, riuscendo ad arrivare all’ingaggio iniziale di QD e DF senza che l’avversario lanci gli arpioni. Vader però è costretto a prendersi un critico sotto gli scudi, che si rivela essere Damaged Sensor Arrays… niente azioni proprio il turno prima di lanciare il suo Cruise… bene, ma non benissimo. Mentre Vader temporeggia al margine del combattimento, Quickdraw e Deathfire abbattono Nym e cominciano a togliere gli scudi di Miranda, prendendosi però il suo arpione. I due TIE sono quasi al capolinea quando dopo tre turni di stallo, Vader gira il critico e riesce a prendere il target sull’Ala K. Turno dopo Miranda prova a scappare da Vader, ma si dimentica della Koiogram e del Cruise a 5 dadi che ne segue.. 100-0, risultato che decisamente non rispecchia l’equilibrio della partita.

Turno 3

Dopo la pausa pranzo mi ritrovo a giocare contro la Dash-Nym di Liborio di Vincenzo, Dash classico con Lone Wolf e Nym con Bomblet e Accuracy Corrector. L’avversario muove benissimo e sfrutta al meglio il boost di Nym, impedendo al mio Bomber di sganciare il proprio Harpoon. A peggiorare la situazione, sono costretto a dividere i due missili dei miei assi, uno su Nym che si prende gli scudi e uno su Dash con lo stesso risultato. Grazie alla cluster di DF Dash resta in fin di vita, ma la torretta di Nym infligge pesanti danni alle mie navi. QD cade e il bomber incassa fin troppi colpi, sopravvivendo miracolosamente grazie a un doppio evade. Devo decidere su chi puntare e opto su Dash che mi sembra il meno mobile… ERRORE! avevo dimenticato lo SLAM, che mi costringe a un turno ulteriore di inseguimento tallonato dalla torretta accurata di Nym. Esploso il trasporto corelliano, mi giro verso Nym e provo ad abbatterlo prima che cada il Bomber. Vader a range 1 porta Nym a un singolo scafo e intravedo la vittoria: Bomber e Nym sono entrambi a 1 vita, Vader ha gli scafi pieni. Se Nym cade ho vinto, se Nym non cade e il Bomber non cade ho vinto. Avvicino il Bomber per provare un blocco. Riuscirebbe anche, se non fosse che Liborio ha messo una manovra illegale su Nym… POSSO SCEGLIERE LA MANOVRA DI NYM! A quel punto vado in blackout mentale.. potevo mettere una manovra rossa, potevo mettere una manovra rossa che finiva in asteroide, potevo mettere una manovra corta che bumpava… metto una 3 bank per attaccarlo con Vader ma dimentico il Barrel, che lo porta fuori arco… Nym inoltre caga una Bomblet che colpisce tutti e 3, uccidendo il Bomber e lasciando lo Scurrg in vita.. la TLT finisce il lavoro e perdo ignominiosamente 53-100… SIGH!

Turno 4

Col morale sotto i tacchi mi presento alla postazione judge per scoprire il mio prossimo abbinamento… rullo di tamburi… turno 4 contro capitan Desco! La sua lista è una delle peggiori da incontrare per me, visto che è pensata contro i missili. Unico vantaggio è il mio bid di iniziativa, che inibisce il Black One di Poe.. contando Fenn, riuscirò a lanciare almeno un missile pieno all’ingaggio! Su chi lanciarlo però? Lowhhrick tanka tantissimo ma ha selflessness, Fenn potrebbe essere il bersaglio ideale ma probabilmente Desco lo terrà indietro durante l’ingaggio e in ogni caso vale meno punti del mio Bomber… decido di puntare su Poe, sperando di fargli abbastanza male con la cluster il turno dopo, prima che rigeneri. Il piano riesce a metà. Poe assorbe benissimo i 2 missili su di lui, uno non modificato e l’altro assorbito dal wookiee… perde in tutto solo due scudi che con R2-D2 torneranno in tempo zero.. decido quindi di provare a cambiare il target su Fenn, sperando in qualche tiro fortunato e nelle cluster di DF. La prima cluster va praticamente a vuoto, con 1 solo danno su 6 dadi tirati…. la seconda molto meglio, con 2 critici su Low e hit+crit su Fenn… per me però la situazione non è rosea… QD è in fin di vita e il Bomber difficilmente regge un turno di fuoco.. Poe si è girato per inseguirli e Vader fa fatica a piazzare danni. “Quickdraw” e “Deathfire” si danno alla fuga, approfittando della lentezza di pensiero del capitan Desco. Turno finale di fuoco, Poe e Lowhhrick sul Bomber… tira Poe a r3, hit hit per lui, triplo blank per me… DF a 1 punto vita… tira Low crit crit, doppio evade per me… si va al final salvo! Desco tira 8 dadi contro i miei 6, ma nelle scorse settimane ho affrontato un allenamento intensivo sul lancio dei dadi e mi aggiudico con facilità il match con 3 hit a 2. 100-100

Turno 5

Il match successivo mi vede alle prese con un fratello imperiale, Federico Bostrenghi, che porta due Alpha-Wing, una con arpione e Crackshot a PS4 e Vynder a PS9 con titolo e Adv. SLAM e un “Quickdraw” molto simile al mio ma con Advanced Optics in aggiunta. Proprio questa carta fa la differenza per la partita. Cedo la PS grazie ai due punti di bid (Federico gioca a 99) e posso puntare ad abbattere il QD nemico prima che spari l’arpione, contando sul fatto che, in ogni caso, il suo TIE/sf vale due punti più del mio. Lo scambio viene fatto al primo ingaggio e il Cruise di Vader si schianta sul Rho Veteran, che esplode il turno successivo senza riuscire a sganciare l’arpione. Resto con Vader e il Bomber contro Vynder e Federico mi chiede di finirla lì. Con la qualifica già in saccoccia e la necessità di riprendere fiato e concentrazione per la top, concedo molto volentieri. 65-36

Arrivo quarto nella classifica dopo la svizzera, ben distanziato dal trio di testa guidato dalla Nymanda di Pezzuto. È il mio primo risultato importante e sono felicissimo, ma l’avventura non è finita perché sono entrato in TOP!


TOP 8

Il primo avversario della TOP è Vianello, con la sua Alpha-Scum tutta con Arpioni e PS9. Nym con Catapulta, N’Dru con Glitterstim e Dalan Oberos sulla nuova nave Scum, il Kimogila. Unica nota positiva a parte la PS è che Nym non ha le Proton Bomb, ma solo le Thermal… se vuole catapultarmi si becca l’attacco di risposta di QD!

Pre-ingaggio

I miei nervi però sono al limite… guardo per ore il dial di Vader indeciso tra due manovre e finisco per piazzarlo su un asteroide… per due turni… il secondo turno sono così nel pallone che dimentico di settare il dial di Vader prima di rivelare quello del Bomber, ma il mio avversario non se ne approfitta e mi concede di settarlo. Un gran bel gesto da parte di Vianello che nonostante la posta in gioco ha optato per la sportività!

Mentre Vader cerca funghi nell’asteroide, “Deathfire” prende tempo girando attorno a un asteroide e “Quickdraw” ingaggia Nym forte del target e dell’harpoon, che si aggancia sulla nave avversaria. Nym non risponde al fuoco, avendo solo QD come bersaglio e si passa al turno successivo

Post-ingaggio… dov’è Nym?

Decido di accelerare con tutte le navi per evitare gli arpioni e scatenare il Cruise di Vader su Nym prima che faccia fuoco. Anche col Bomber accelero, sia per proteggere la rotta di Vader, sia per prepararmi a un’ottima cluster. La formazione Scum decide quindi di virare verso Vader e lanciargli una Thermal, ignorando QD che arriva a r1 da Nym. Quattro pizze in faccia portano Nym a 4 punti vita e mi mettono davanti una scelta rischiosa: Vader è a r2 e potrebbe lanciare il Cruise per una distruzione sicura, ma rischierei di sprecare l’attacco di QD generato dall’esplosione dell’arpione… cosa fare? Decido di rischiare con un attacco di primaria, forte del critico sicuro di Adv. Targeting… mi basta 1 hit su due dadi per innescare harpoon… doppio hit! Nym esplode! A quel punto la partita è in discesa.. il fuoco di risposta di QD si abbatte su N’Dru che lascia il campo il turno seguente su una Cluster. Il Kimogila prova a reggere contro le tre navi imperiali, ma è una battaglia improba e alla fine Vianello decide di concedere un funerale vichingo alla sua nave schiantandola volontariamente su una mina. Partita veramente bella! 100-0

TOP 4

Nel prossimo match devo affrontare la Nymanda di Pezzuto, imbattuta in svizzera e fresca di un 100-0 contro il mio compagno di squadra Fabio. La mia lista è una delle poche che può dare filo da torcere alla catapulta, ma tutto dipende dalla qualità dell’ingaggio e dalla fortuna con i critici pescati dalle inevitabili Proton Bombs.  Dopo una pausa cena che mi aiuta a calmare i nervi (ZEEEEEERO pressione dei compagni di squadra NES) arrivo alla semifinale che sono una corda di violino. Valuto con il Marshal l’ipotesi di togliere i Blinded Pilot e i doppi danni dal mio mazzo, ma alla fine optiamo per presentarci al tavolo con tutte e 33 le carte, una scelta che si rivelerà sbagliata.

Le mie tre navi pronte a scatenare la morte su Nym.. e una Proton a rompere le scatole

Al di là del risultato, sono uber fiero di come ho gestito l’ingaggio. Con Nym di fronte a Deathfire e Miranda dal lato opposto, ho deciso di schierare Quickdraw in mezzo al campo e Vader sul lato opposto, in modo da tenermi libera la rincorsa su entrambi gli eventuali bersagli. Con la minaccia che mi giri sempre presente, Miranda è costretta a un lunghissimo giro attorno alle mie navi ed arriva in ritardo sul turno di ingaggio. All’ingaggio mi presento quindi con “Quickdraw” pronto a scaricare il proprio arpione, Vader con un Cruise a 4 dadi e Deathfire con target e focus, fuori dal raggio di Miranda. La catapulta però non ha pietà: grazie a Genius la proton cade accanto a QD, a range 1 giusto a filo  del mio Bomber. Estraggo la carta di Quickdraw… doppio danno… vabbè, sempre meglio che non sparare. Estraggo la carta per il Bomber… DOPPIO DANNO! Sabine ovviamente si accanisce sul Bomber che rimane a 3 scafi con un harpoon pronto a essere sganciato. Pezzuto infila i 4 hit e io devo sperare in un doppio evade… ne esce solo uno, il che vuol dire niente harpoon questo turno e niente cluster il prossimo. Vader e QD provano il miracolo per eliminare almeno Nym e poi provare una fuga disperata, ma sono costretto a manovre improbabili con QD visto che basta una sola mossa falsa per beccarmi un ulteriore danno sotto gli scudi che sarebbe fatale. Pezzuto è molto bravo a manovrare Nym e Vader senza motore non riesce a trovare l’arco. Alla fine valuto male le distanze da una bomba e QD esplode con ancora tutti gli scudi intatti. Vader prende una seconda bomba che rivela un’esplosione catastrofica in doppio danno… GG!

Tirando le fila, direi che l’esperienza è stata veramente fantastica. L’Alphaca mi ha dato moltissime soddisfazioni e non ho avuto nessun match up veramente impossibile (devo ancora affrontare una Dengar-Assajj… chissà…)

Inoltre l’avventura si è conclusa con il trionfo del mio mentore, Mirco “Lucky Chloe”  Cleva che ha ribaltato un pronostico negativo del nostro capitan Desco che lo dava perdente al 97%. All’arrivo a Trieste alle 2 del mattino ci ferma la Guardia di Finanza… “Niente da dichiarare?” “I NES hanno conquistato Mestre!!!!!”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.